“ce l’ho!! ce l’ho!! questa no… :) “

Si,  erano tanti anni, ma proprio tanti che non vedevo un   ragazzo che dopo la messa arriva a casa con un mazzetto di figuurine e ancora prima di togliersi giacca e berretto, inizia appoggiando le 10/12 bustine ed aprirle con “voracità”, la stessa che in effetti avevo anch’io. Compresa la delusione per un doppione.

Ho risentito una frase che mi ha riportato indietro nel tempo, anche se io non ho mai raccolto quelle dei calciatori. E sono tornato ai miei album storici: lo sbarco sulla luna e che a volte servivano 4 o 8 figurine (più grandi rispetto a quelle di oggi e non autodesive) che dovevi incollare con la vinavil o la coccoina, col suo sapore, ad oggi inalterato di mandorla tanto che ne ho preso un vasetto da… sniffare!, per rappresentare il distacco di uno dei pezzi del missile nell’atmosfera.

Altri albun? “UFO” con il biondo comandante Striker, e con le ave delle call center di oggi, allora alloggiate, con micro abito d’argento e capello viola/glicine sulla Base Luna… Poi quello di “Spazio 1999” e ancora, quello di “Sandokan” versione Kabir Bedi.

Si, alla fine, me ne rendo conto ora, solo sceneggiati tv…

Ma allora le figurine avevano altre vite: lo scambio, il gioco (a due, contro una parete, lanciandone una per farne cadere un’altra messa in piedi contro il muro e chi l’abbatteva se le beccava tutte! Inutile dire che non ci giocavo: sarebbe stato come dirmi “mi dai le tue figurine?”. Poi c’era la solita introvabile ma eravamo troppo piccoli per sfuggire alla logica del pezzo mancante appositamente (o stampato in pochi esemplari) per rendere tutto più prezioso.

E che bello quando riuscivi a completare una pagina.

Chissà dove saranno i miei album?

E comuque, rivedere questo episodio mi ha messo intenerito, vedere la concentrazione di Lorenzo nell’aprire le bustine, alzare gli occhi per un doppione, vedere i dati dei calciatori (una volta queste informazioni non c’erano) e che, in mezzo a Playstation, Wi Fii ed altre diavolerie, vedere un vecchio “gioco” resistere ti rincuora, come una testimonianza del fatto che i bambini… ci sono ancora!!!.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

giannolo, 31.01.2012

da leggere con… lo zucchero filato delle giostre? : )

E tu cosa ne pensi?