Il mio 25 aprile, iniziato il 24…

Già, il 25 aprile era alle porte e l’idea di passarlo in modo diverso dal solito m’è venuta sapendo che in “Italy: love it or leave it” di Gustav Hofer e Luca Ragazzi c’era una scena omaggio ad un film che ha a che fare con un 25.04 (e che è “Una giornata particolare”). Nel film di Luca e Gustav questa scena è una delle più belle e commoventi, per i movimenti, l’odiosa voce sotto, che “straparla” mentre un gioco di sguardi e di tristezza rende eloquente una certa dimensione di questo paese. Dato poi che in questo giro d’Italia con una 500 che cambia targa in base alla regioni che cerca di esplorare, beh, lo trovavo indicato per una celebrazione con tanto di domanda che sempre più persone si fanno: restare o andare? Love it or leave it?

Quindi la sera del 24 mi sono messo davanti la tv. A tratti commosso, a tratti divertito, a tratti incredulo (chissà perchè, sempre nelle situazioni in cui l’ex premier era in qualche modo presente) e così l’idea di festeggiare il giorno seguente con dei fiori e con un pranzo, quello della festa. 

Quindi i fiori:

 

 

 

 

 

 

 

 Poi il pranzo:

 

 

 

 

 

 

 

 (pasticcio di paccheri)

e il dolce, con il passito di Pantelleria:

 

 

 

 

 

 

 

 E’ stato reso onore alle specialita italiane, di tutta l’Italia e per finire, il nastro che chiudeva i  garofani tricolori:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Bene, missione compiuta!

E aspetto qualcuno il prossimo anno per festeggiarlo in modo ancora più “italiano” o forse soltanto un pò deciso se “love it” or “leave it”…

giannolo, 27.04.2012

da leggere manigiando tutte le specialità regionali possibili.

E tu cosa ne pensi?