Nostalgia canaglia

Chi l’avrebbe mai immaginato, conoscendomi, di avere nostalgia del mare e di Senigallia? Non ci credo nemmeno io, questo è il bello, ma è così. I due anni passati durante la settimana che ci fa entrare nella stagione dell’Estate si vede che sono entrati sottopelle e ci sono rimasti, hanno dato frutti. Inaspettati e piacevoli. I giri in bici per la città, fra una via pedonale ed i sottopassi, la sosta da Mancinelli per la…

Read More

Un libro per l’estate, anzi tre…

Ciao a tutti gli amici “civici”. Facciamo un gioco? Ecco le regole: si legge un libro e mentre lo si legge si pensa ad una ideale colonna sonora (canzoni a scelta) e ad un film, per atmosfere e altro che in quel momento, quella determinata scena del libro, ti rimanda. E’ un modo un po’ diverso per recensire un romanzo o dei racconti e alla fine credo che questi abbinamenti (immagino diversi da persona a…

Read More

La fata a… Civita Castellana!

Non si tratta di una delle fate di Cenerentola (anche se…) ma di quelle del film di Ozpetek. C’era una volta, anni fa, un’amicizia fra un gay ed una etero (la classica fag hag con il potere di individuare un gay lontano un miglio, con un gaydar più sviluppato del mio!!), un fatto per altro, chissà perché, molto frequente. Cavolo, “tanti anni fa” è un eufemismo poichè, nel 2013, saranno 20 gli anni di questa…

Read More

Tutto riparte, nel bene e nel male

Siamo alla fine delle ferie, il periodo durante il quale non ci sono impegni lavorativi. Sull’idea di ferie potremmo anche fare un sacco di discorsi, quasi tutti inconcludenti, sul loro significato e sull’eventuale beneficio che ne deriverebbe, partendo dal distacco con la quotidianità a quel modo di vivere la vita che, in effetti, è (dovrebbe essere) più facile fare in un… periodo di vacanza. Ma non sempre è così, anzi. Le ferie estive, così come…

Read More

Pensierini della sera

Odio l’estate… Ma forse anche le altre stagioni. Sarebbe meglio dire che “odio la domenica”, per quello che inizio a sentire fin dal pomeriggio, con il pensiero rivolto al lavoro o, se non al lavoro, al ritorno alle cose di tutti i giorni. Ma quanto si fa alla domenica è davvero così “insolito”? No. Ed è questo il bello. Malgrado tutto, a metà pomeriggio, inesorabile e puntuale, sia che sia di ritorno dopo aver visto…

Read More