Tema: il primo quadrimestre

E’ da un po’ che le pagine di Civico53 non aumentano di numero. Eh si che di cose ne sono accadute e nonostante questo mio abbia un carattere totalmente personale, eccomi qua. Mi sa che alla fine, un po’ di pagine avranno incrementato il numero delle stesse 😉 Tema: Il primo quadrimestre (visto che siamo pure in periodo di colloqui) Svolgimento: Ehm, da dove parto? Non lo so. Come sempre del resto. Non di certo dell’arrivo della…

Read More

Xmas time

Eccomi qui, davanti al pc… Ho voglia di scrivere, non so, mentre lo sto già facendo, dove mi porterà. Beh, non so se sia positivo o meno, ma siamo scampati ai Maya, entrando nell’era del rinnovamento, quella dell’Acquario. Sarebbe bello, come ho letto ieri su fb, che il cambiamento riguardasse tutti nelle… piccole cose, quelle quotidiane. Come mi disse un amico caro, è facile cambiare o essere buoni o migliori con delle realtà lontane… partiamo…

Read More

La caduta del gigante

di Nicola Giazzi Lo sapevo da tempo che sarebbe successo, ma non avrei mai potuto crederci. Eppure il giorno è arrivato, l’escavatore sta varcando il cancello di casa per abbattere il ciliegio, il mio adorato ciliegio che purtroppo è infruttuoso e malato. Ci salivo da bambino, c’è stata attaccata la mia altalena fatta di corda e seggiolino di legno. Quante botte e gambe sbucciate dalla ruvidezza del suo tronco. Ora sono nella stanza dove dormivo…

Read More

“Vado di fretta, vado di fretta…” ancora :)

  Si, incredibile: sto resistendo al proposito di farmi almeno 30 minuti di camminata veloce ogni sera. E se c’è davvero una cosa bella (anzi, magica) è camminare nella nebbia, dove tutto è non solo ovattato ma pure indefinito. L’altra sera, con uno nebbioni più densi (tanto da far ricordare quei fantastici nebbioni di quando ero piccolo, quando la nebbia non se ne andava nemmeno a mezzogiorno ma persisteva, sempre più fitta e sempre più…

Read More

A cosa servono…

In questi giorni ho finito di leggere un libro: intenso, teso, a tratti pure doloroso. Se avessi la fissa di sottolineare le parole o le frasi che per me hanno un senso, molto probabilmente l’avrei sottolineato tutto o quasi. Ma resto un feticista del libro, sono uno di quelli che li annusa i libri, che si arrabbia quando si segnano perché nel leggerli vengono piegati o si rovinano perché stanno in una borsa, uno di…

Read More

Le chiavi di casa

Eccole, finalmente, le chiavi di casa. Della mia prima casa! Non riesco bene a descrivere le emozioni provate nell’averle. Sono però molto contrastanti: si, gioia per avere un posto mio, un mio piccolo regno ma anche sofferenza per dover lasciare la casa in cui sono stato da sempre. Ripensando agli ultimi due anni, da quando il progetto è iniziato, le emozioni hanno sempre generato momenti di sconforto anzi, i momenti di gioia sono stati annientati da…

Read More